Matrimonio in tempi di covid 

Matrimoni al tempo del Covid-19

 

 

Matrimoni e Covid non vanno di certo d’accordo.

Sposi spaventati, terrore che il matrimonio salti, paura di perdere gli acconti versati. Cosa fare? 

La pandemia è una causa di forza maggiore

Nei contratti normalmente esiste la clausola che ne prevede la rescissione per “causa di forza maggiore”. Ma cosa è inteso per causa di forza maggiore?

Da link wikipedia : https://it.wikipedia.org/wiki/Causa_di_forza_maggiore

Quando si presenta una causa di forza maggiore e una delle due parti è impossibilitata a portare avanti l’esecuzione del contratto ma non ne ha responsabilità di alcun tipo, perché l’evento che l’ha resa impossibile è straordinario e imprevedibile.

Possono essere cause che riguardano una sola delle due parti, oppure cause che le riguardino entrambe, come i terremoti, le alluvioni, le catastrofi naturali, le epidemie.

Annullare il Matrimonio per Coronavirus

Partiamo da un presupposto. Quando l’emergenza della pandemia sarà scongiurata, i matrimoni si potranno fare.

Non mi piace quindi parlare di annullamento. Preferisco parlare di slittamento della data scelta. Perché di fatto, questo è il rischio maggiore al quale possiamo andare incontro.

Matrimoni posticipati, non annullati!

I matrimoni che ricadono nel periodo di sospensione deciso dal Governo non sono annullati. Saranno posticipati.

La voglia di sposarvi non vi passerà! Anzi! Aumenterà ancora di più e, una volta passata l’emergenza, una volta battuto questo terribile Covid-19, sarete felicissimi di poter abbracciare tutti i vostri invitati e festeggiare ancora di più!

I fornitori non vogliono annullare i matrimoni!

La prima paura di tantissimi sposi che mi stanno scrivendo in queste ore è: “Visto che nel contratto è prevista la causa di forza maggiore, io perdo la caparra?”

Questa domanda parte da un presupposto sbagliatissimo, cioè che i fornitori vogliano interrompere il contratto. Che vogliano annullarlo.

Ma, sai una cosa? I fornitori sono terrorizzati dall’idea che siano gli sposi a voler annullare il matrimonio. Per loro sarebbe una perdita economica enorme. Perché dovrebbero volerlo?

Il loro interesse è esattamente il vostro: riorganizzarvi per spostare il matrimonio dopo la fine dell’emergenza Coronavirus.

 

Cosa succede quando si sposta il matrimonio ed ho già distribuito le partecipazioni ?

La prima preoccupazione che mi hanno esposto i “miei” sposi, per la paura che venga prolungato il periodo di stop e il loro matrimonio rientri fra quelli sospesi, è stata:

Alla domanda classica “Come faccio se ho mandato le partecipazioni?” o anche “Sono già pronte e le stavo per consegnare, ma non so cosa succederà”

Vai avanti, procedi con fiducia, ma sincerati con tutti i fornitori che se doveste spostare non ci siano problemi di contratto o penali.

Invece se la data del matrimonio rientra già fra quelli bloccate e hai già consegnato le partecipazioni, aggiorna i tuoi invitati, i canali più comodi oggi giorno sono WhatsApp, Telegram, E-mail o ogni altro mezzo digitale ti venga in mente.

E’ essenziale essere veloci nelle comunicazioni. Potrebbe essere una grande idea creare un piccolo sito del vostro matrimonio (molti siti gratuiti lo offrono) e così tenere gli invitati costantemente aggiornati.

Se fosse questo il caso potrai inviare un messaggio spiegando il matrimonio sarà rinviato a data da destinarsi, che in ogni caso si farà!

Se vuoi comunque stare sulla tua linea positiva e portare in porto il Matrimonio dei tuoi sogni, cerca di creare delle comunicazioni con una grafica attinente alle partecipazioni che hai precedentemente mandato. Lo stile e l’eleganza non verranno sacrificati.

In ogni caso vorrei mantenere i miei fornitori

Se dovrai cambiare la data, questo sarà la sfida più difficile, in ogni caso la nota positiva che dobbiamo tener bene a mente è che i fornitori non vogliono sicuramente annullare i contratti ma spostarli, e perciò tutto andrà a posto! Servirà solo un leggera riprogettazione del tutto, ma i dettagli e le vostre scelte potranno rimanere quelle.

Se li vorrai riconfermare nella nuova data, la difficoltà più grossa sarà proprio scovare il giorno in cui tutti possano essere liberi.

Comunque io sono convinto che quando daranno il via libera, faremo i salti di gioia e non ci importerà molto se il nostro Matrimonio sarà di martedì o nel weekend.

Quindi, rimaniamo fiduciosi!

Andiamo sempre avanti con l’organizzazione del Matrimonio. Prendiamoci questo tempo di stallo per pensare ai dettagli, non facciamoci abbattere e soprattutto non smettiamo di sognare!